È morto Giuseppe Casarrubea, famoso storico di Partinico. Raccontò Portella della Ginestra e Salvatore Giuliano

casarrubeaCATANIA – È scomparso, ieri in tarda serata, il noto storico partinicese Giuseppe Casarrubea. Aveva 69 anni e, durante gli ultimi, ha convissuto con una brutta malattia, su cui, il 13 maggio scorso, aveva scritto l’ultimo post del suo blog https://casarrubea.wordpress.com/2015/05/13/personaggi/. Leggi tutto “È morto Giuseppe Casarrubea, famoso storico di Partinico. Raccontò Portella della Ginestra e Salvatore Giuliano”

Please follow and like us:
error0

Mafia Capitale. Nel mirino il business dei migranti anche al Cara di Mineo

CaraMineo
Cara di Mineo

ROMA – A sei mesi dall’inchiesta “Mondo di Mezzo”, è scattata la seconda fase, sempre con il coordinamento della Procura di Roma, della ben nota inchiesta che prende il nome di “Mafia Capitale“. Sono 44 gli arresti in corso di esecuzione e 21 gli indagati a piede libero. Non solo nel Lazio, ma anche in Abruzzo e in Sicilia.

Leggi tutto “Mafia Capitale. Nel mirino il business dei migranti anche al Cara di Mineo”

Please follow and like us:
error0

Traslata la bara del giudice Giovanni Falcone nel “Pantheon dei siciliani illustri” nella chiesa di San Domenico

bara_falconePALERMO – Lo chiamano il “Pantheon dei siciliani illustri“. Lì sono sepolti Francesco Crispi, Camillo Finocchiaro Aprile e Ruggero Settimo.

Da oggi, anche la salma di Giovanni Falcone è stata trasferita alla chiesa di San Domenico dalla tomba monumentale del cimitero di Sant’Orsola di Palermo dove era stata per 23 anni.

Leggi tutto “Traslata la bara del giudice Giovanni Falcone nel “Pantheon dei siciliani illustri” nella chiesa di San Domenico”

Please follow and like us:
error0

Sequestrati dalla Dia beni per due milioni e mezzo all’imprenditore augustano Francesco Pasqua

Francesco-PasquaAUGUSTA – La Direzione investigativa antimafia di Catania ha eseguito un decreto di sequestro di beni nei confronti dell’imprenditore 55enne di Augusta,  Francesco Pasqua. Leggi tutto “Sequestrati dalla Dia beni per due milioni e mezzo all’imprenditore augustano Francesco Pasqua”

Please follow and like us:
error0

Corte europea: Bruno Contrada non doveva essere condannato

Bruno Contrada
Bruno Contrada

STRASBURGOBruno Contrada, ex poliziotto e capo della Squadra Mobile di Palermo negli anni ‘70, non doveva essere condannato per concorso esterno in associazione mafiosa perché, all’epoca dei fatti (1979-1988), il reato non “era sufficientemente chiaro”. Leggi tutto “Corte europea: Bruno Contrada non doveva essere condannato”

Please follow and like us:
error0