I libri fanno compassione

Stacks of books

A Livorno, la titolare di una libreria ha affisso un avviso in vetrina: In questa libreria non vendiamo il libro di Francesco Schettino”.

La notizia è stata condivisa dal mondo della rete catalogandola come una scelta morale. In un altra parte dell’Italia, a Venezia, il neo Sindaco Luigi Brugnaro, ha deciso di bandire i libri gender dalle scuole lagunari.

Ho pensato ad uno splendido libro di Antonio Carioti: “Intervista sul potere” dove Luciano Canfora risponde ad alcune domande. Ad un certo punto si legge: “… se si esamina Mein Kampf di Hitler, lettura che a mio avviso andrebbe fatta, vietarlo è assurdo…”.

Situazioni diverse? Forse. Ma qualcuno ha paura dei libri.

Nessuno dovrebbe imporre una cultura come dominate, ma la tentazione di un pensiero unico valido per tutti è innata… dalla notte dei tempi.

Ieri mia figlia, cinque anni, travisando una frase, mi ha detto: “I libri fanno compassione”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *