La morte di Eligia Ardita e della sua bambina, in Procura il marito Christian Leonardi. L’uomo avrebbe fatto ammissioni

eligia_maritoSIRACUSA – Sembra che si stia per mettere la parola “fine” al mistero della morte della giovane infermiera di 35 anni Eligia Ardita, deceduta, come si ricorderà, lo scorso 19 gennaio a seguito di un malore che aveva accusato nella sua abitazione.

Con lei era morta anche la bambina di 8 mesi, Giulia, che portava in grembo. Niente “malasanità”, come si era detto in un primo momento, dopo i soccorsi da parte del 118 e il ricovero all’Umberto I, lo stesso ospedale dove Eligia lavorava.

Piuttosto, gli inquirenti, seguendo la pista del risultato dell’autopsia “gravi lesioni al capo”,  in questi mesi hanno lavorato per individuare chi avrebbe potuto aver causato quel colpo alla testa.

Il maggior sospettato, da quel momento, è stato il marito, Christian Leonardi, anche se la strada per arrivare alla verità (i familiari della giovane infermiera non si sono mai rassegnati), sembrava propria lunga.

Ieri poi la svolta, dopo che lo scorso sabato, 12 settembre, i Carabinieri di Siracusa, su disposizione del procuratore aggiunto Fabio Scavone, avevano posto i sigilli all’abitazione della coppia in via Calatabiano, e gli specialisti del Ris di Messina avevano potuto analizzare quella che è la “scena del crimine” di questa triste vicenda.

Sui muri, a quanto pare, avrebbero trovato tracce ematiche, di vomito, di una lotta tra i due coniugi.

Sta di fatto che il marito di Eligia, Christian Leonardi questa mattina si trovava al Comando provinciale dei Carabinieri accompagnato dal suo legale, e da  li è stato trasferito presso la Procura della Repubblica in Tribunale.

L’uomo, stando alle voci, alla luce delle nuove prove in mano agli inquirenti, avrebbe fatto delle “ammissioni”. Qualcuno dice che avrebbe “confessato” l’omicidio della moglie e della sua bambina.

Di fatto ci sono le dichiarazioni del legale della famiglia Ardita, l’avvocato Francesco Villardita, che lasciano supporre sia proprio così: “Si comincia a fare luce su una vicenda che non ha degli aggettivi per poter essere definita”.

La lite tra i due coniugi, pare sia scaturita dalla scoperta di una relazione extraconiugale di quello che potrebbe risultare l’uxoricida della moglie.

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *