Inchieste Vermexio, Turi Raiti (Riformisti PD): “Chiediamo le dimissioni di Leone Sullo, si elegga nuovo presidente”

Leone Sullo e Turi Raiti
Leone Sullo e Turi Raiti

SIRACUSA – Si arroventa la situazione politica al Comune di Siracusa dopo le inchieste aperte dalla Procura sulla gestione di servizi da parte di consiglieri comunali e il tentativo di zittire altri, come la consigliera “monella” del Pd (il gruppo ne aveva proposto l’espulsione) Simona Princiotta, che coinvolgerebbe altre figure come il presidente del Consiglio, Leone Sullo.

E dopo Ezechia Paolo Reale a chiederne le dimissioni, con una dichiarazione che non coinvolge l’intero partito ma solo l’area alla quale aderisce la Princiotta, i Riformisti, è il suo coordinatore Turi Raiti, già presidente del Pd siracusano.

«La notizia che vede indagato per favoreggiamento  Leone Sulloha dichiarato Raiti – mi porta a chiedere, sommessamente ma con fermezza,   le sue  dimissioni dalla carica di presidente  del Consiglio comunale di Siracusa. Credo che bisogna avviare da subito una discussione all’interno dei gruppi consiliari ed in modo particolare dei gruppi di maggioranza e primo fra essi di quello del Partito Democratico per indicare ed eleggere un nuovo presidente di garanzia per il consiglio ed anche per le istituzioni. Io, come altri, sono convinto che la magistratura deve svolgere il suo ruolo fino in fondo e mi auguro  che il consigliere Sullo potrà dimostrare la sua estraneità ai fatti che gli vengono addebitati. Credo, però – continua Raiti – anche per metterlo nelle condizioni di affrontare  la questione con serenità, sia necessario che faccia da subito un passo indietro. Sono convinto, conoscendo la sensibilità di Leone Sullo, che anche lui converrà con la mia richiesta. Mi permetto di chiedere al segretario cittadino ed al segretario provinciale  del Pd – conclude Turi Raiti – di avviare tutti i percorsi necessari, in raccordo con il sindaco ed il capogruppo,  affinché,  in tempi rapidi, venga eletto un  nuovo presidente del Consiglio comunale di Siracusa che sia in grado di salvaguardare le istituzioni  con efficienza e trasparenza».

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *