I lavoratori del Consorzio di Bonifica 10 da cinque mesi senza stipendi, la Regione neanche a Pasqua reperisce i fondi

Presidenza della Regione
Presidenza della Regione

SIRACUSA – Continua nel mutismo e nell’indifferenza più assoluta la grave situazione economica dei dipendenti del Consorzio di Bonifica 10 che ad oggi stanno maturando cinque mensilità di stipendio arretrate.

Alle porte della Santa Pasqua, dopo l’appello inoltrato al Presidente della Repubblica, i lavoratori si sentono sempre più soli, dimenticati soprattutto da una Regione che non riesce a reperire i fondi per pagare i loro stipendi.

«Non ci resta altro che affidare le speranze a chi vuole raccogliere il reale disagio che sta investendo le famiglie di tutto il comparto della bonificaaffermano i lavoratori della sede periferica di Belvedere -. Gli appelli lanciati in questi ultimi mesi non hanno ottenuto nessuna risposta. I tanti quesiti posti alla politica regionale sono rimasti senza la dovuta risposta. Dall’assessore regionale all’Agricoltura, che dovrà come dichiarato affrontare la legge di riforma, ci aspettiamo un rilancio sulle competenze da affidare alla bonifica, ci aspettiamo che il buon senso lo guidi verso soluzioni stabili, non dimenticando che il servizio d’irrigazione è indispensabile all’agricoltura siciliana».

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *