Sabato nella Casa Museo “Antonino Uccello” di Palazzolo, la mostra “I cartelloni pubblicitari dell’Opera dei Pupi”

Antonino Uccello e i Pupi
Antonino Uccello e i Pupi

PALAZZOLO – Verrà inaugurata sabato, in occasione della Notte dei Musei, la mostra “I cartelloni pubblicitari dell’Opera dei Pupi”, allestita nella Casa Museo “Antonino Uccello” di Palazzolo Acreide, e realizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Alle ore 18  vi sarà la presentazione nella Sala Verde del Comune con gli interventi delle autorità ed inoltre, di Gaetano Pennino, dirigente generale dell’Assessorato regionale ai Beni culturali e di Sebastiano Burgaretta, etnoantropologo. Alle ore 19 ci si sposterà al Museo per l’inaugurazione della mostra e l’apertura straordinaria del sito che durerà fino a mezzanotte, con ultimo ingresso alle ore 23.

La forza evocativa delle immagini è il sottotitolo della mostra, scelto dallo staff della Casa Museo guidata dal direttore Maria Musumeci, che offrirà un percorso tra le tradizioni popolari degli spettacoli dei pupari, un’antica usanza che coinvolgeva la comunità che amava assistere agli spettacoli epici.

«Un plauso alla dottoressa Musumeciha sottolineato il sindaco Carlo Scibettache nel suo breve periodo di incarico dirigenziale alla Casa Museo ha realizzato una seconda mostra utilizzando e valorizzando al meglio la ricca collezione del sito.  I numerosi appuntamenti di carattere culturale a Palazzolo in questa stagione primaverile evidenziano l’importanza della collaborazione tra istituzioni, Comune, Sovrintendenza, Casa Museo Antonino Uccello. Ma è rilevante anche la collaborazione tra le istituzioni pubbliche, le associazioni operanti nella comunità, le scuole, che ha consentito e consente di realizzare numerosi eventi di carattere culturale».

«Questa iniziativa, d’intesa con il Comune di Palazzolo Acreide, vuole essere un omaggio alla straordinaria attività di Antonino Uccelloha affermato Musumeci -. I cartelloni pubblicitari dell’Opera dei Pupi, che fanno parte del patrimonio di questa Istituzione che mi onoro di dirigere, costituivano un mezzo semplice ed efficace per promuovere e pubblicizzare, appunto, gli spettacoli dei Pupari. Raffigurano scene di combattimento, con colori vivaci e di grande effetto ma in fondo l’eterna lotta del bene contro il male e la vittoria del bene. Esprimono, in una realtà fiabesca, aspirazioni e valori sempre vivi nel tempo. L’auspicio è di potere organizzare altre iniziative finalizzate a far conoscere il patrimonio custodito in questa Casa Museo  e le testimonianze della nostra storia e della nostra identità culturale che Antonino Uccello ha raccolto con infinito amore».

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *