Martedì all’Isisc di Siracusa la premiazione delle scuole e degli studenti del concorso “La mia città… ospite o cittadino? “

La premiazione del 2015
La premiazione del 2015

SIRACUSA – Momento tanto atteso per i quattro istituti scolastici  impegnati nel concorso sulla legalità promosso dalla Fondazione Siracusa è Giustizia, “La mia città… ospite o cittadino? Momenti di (il)legalità nel mio ambiente sociale”.

Martedì prossimo alle ore 17 nella sala Conferenza dell’Isisc di Siracusa si terrà la cerimonia della premiazione per circa una quarantina di studenti della provincia aretusea.

«Si può ben dire che tutta la provincia abbia partecipato a questa seconda edizione del concorso sulla legalitàcommenta Ezechia Paolo Reale, presidente di Siracusa è Giustizia perché gli istituti che hanno aderito anche quest’anno spesso sono frequentati da molti ragazzi provenienti da tutta la provincia e che ogni giorno si spostano anche con difficoltà, non nascondiamolo, per raggiungere le loro aule. Noi siamo ancora più grati a questi giovani, perché con i loro professori si sono spesi su tematiche come la giustizia e il senso civico, prima accogliendoci il 23 maggio nella Giornata della Legalità nelle loro classi, prestando grandissima attenzione a tutto quello che abbiamo fatto con loro e di cui abbiamo discusso, poi lavorando alla realizzazione di video che li vedono protagonisti veri. Un grazie a loro, tutti vincitori, senza alcuna differenza, grazie al loro senso di giustizia e legalità che va coltivato e premiato».

Il concorso sulla legalità nasce con il patrocinio dell’Isisc e la collaborazione della sottosezione di Siracusa dell’Associazione Nazionale Magistrati.

I  nomi e gli istituti di appartenenza degli studenti premiati verranno resi noti solo il giorno della cerimonia, quando verranno loro consegnati, come ogni anno, i premi posti a disposizione dalla Fondazione Siracusa è Giustizia.

L’Istituto per ragionieri “A. Rizza”, l’Istituto Nautico “G. A. Della Targia”, l’Istituto “F. Iuvara” e il Liceo “M. Raeli” sezione classico di Noto “Di Rudinì”, sono queste le scuole che verranno premiate e accolte, martedì prossimo, durante la cerimonia all’Isisc.

La Fondazione Siracusa è Giustizia e l’Anm di Siracusa hanno valutato i video partecipanti, tramite un’apposita commissione giudicatrice composta da docenti, avvocati e professionisti, durante la prima settimana di giugno.

Un’occasione, quella di martedì, in cui dirigenti, docenti e studenti, dei vari istituti, tutti insieme, potranno incontrarsi e confrontarsi, facendo conoscere  i propri elaborati e assistere alla premiazione  per l’originalità e l’impegno mostrato.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *