Arriva l’ecoincentivo per i Comuni sui conferimenti in discarica dei rifiuti per incrementare la raccolta differenziata

rifiuti_abbandonatiPALERMO –  Approvato questa mattina dalla Commissione Bilancio dell’Ars il Disegno di Legge n.1005/1 relativo al tributo speciale per il conferimento in discarica dei rifiuti solidi urbani (ecoincentivo).

«Al fine di accelerare l’incremento della raccolta differenziata nel triennio 2017/2019ha detto il presidente della Commissione, l’on. Vincenzo Vinciullosi applica una decurtazione del 30% del tributo speciale per quei Comuni che realizzano un incremento su base annua almeno pari a 10 punti percentuali della raccolta differenziata, oppure una decurtazione del 40% per quei Comuni che realizzano un incremento su base annua almeno pari al 15 percento. In pratica, la norma vuole premiare quei Comuni che si impegnano nella raccolta differenziata e punire, invece, quei Comuni che continuano a rimanere in una situazione di immobilismo, che non facilita la raccolta differenziata».

Il problema però resta sempre lo stesso, ovvero la mancanza da parte della Regione siciliana di un Piano sui rifiuti e sull’impiantistica, in particolare per la differenziata, molto carente nell’isola, anzi, come denuncia l’Anci, totalmente assente.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *