Seconda sconfitta esterna per l’Eurosport Avola battuta 3-2 dal News Pozzallo al “Vincenzo Barone” di Modica

pozzallo-avolaMODICA – Seconda sconfitta esterna stagionale per l’Eurosport Avola che al “Vincenzo Barone” di Modica, cede 3-2 alla New Pozzallo.

New Pozzallo: Di Raimondo, Pellegrino, La Ferla, Pizzo, Galazzo, Azzarelli, Scala, Coppa (88′ Assenza), Rosa (67′ Nanì), Angelica, Caccamo (81′ Paratisi). All.: Totò Orlando.

Eurosport Avola: Corsico, Giuseppe Tiralongo (71′ Liotta), Salvatore Caruso, Generosi, Vincenzo Rametta, Orazio Basile, De Luca, Sebastiano Rametta, Zuppardo, Cultrera (49′ Di Maria), Randazzo. All.: Tito Mangiafico.

Arbitro: Francesco Lucini della sezione di Caltanissetta.

Reti: 12′ Zuppardo, 21′, 28′, 77′ (rig.) Caccamo, 87′ Di Maria.

Note: espulso al 79′ De Luca.

Partono forte i ragazzi di Mangiafico: Zuppardo al 12′ prende palla sulla trequarti avversaria, dribbla due uomini ed entrato in area batte Di Raimondo con un secco diagonale.

Nel giro di otto minuti l’Eurosport ha per ben tre volte l’occasione di raddoppiare a tu per tu con Di Raimondo, ma al 21′ Caccamo trova il gol del pari su una disattezione generale realizzando da pochi passi.

Lo stesso Caccamo sei minuti più tardi, supera Corsico con un grande tiro dal limite che s’insacca all’incrocio dei pali.

Nella ripresa, l’Eurosport tenta di riequilibrare il risultato ma al 77′ subisce un calcio di rigore per una spinta in area di De Luca. Caccamo dagli undici metri sigla la tripletta personale.

I nervi saltano e De Luca poco dopo viene espulso per proteste. In dieci contro undici, l’Eurosport ha un sussulto d’orgoglio con il neo entrato Di Maria che a tre minuti dal novantesimo, accorcia le distanze dopo una mischia in area.

Non bastano tuttavia ai biancoazzurri i 5′ di recupero per agguantare il pareggio.

La New Pozzallo con questa vittoria sale all’ottavo posto in classifica. L’Eurosport invece rimane ferma in decima posizione a quota 4 punti.

«Dispiace aver subìto l’ennesimo rigore ed essere ancora rimasti con un uomo in meno – commenta Tito Mangiafico -. Potevamo portare a casa il risultato già nel primo tempo, soprattutto chiudendola quando eravamo in vantaggio con alcune ripartenze 3 contro 1 non sfruttate al meglio. Loro hanno ribaltato la gara nel giro di 4minuti grazie a due episodi favorevoli. Nella ripresa abbiamo cercato di recuperare, ma il rigore ci ha tagliato le gambe. Rimasti in dieci, é stato tutto più complicato anche se i ragazzi sono stati bravi a riaprirla nel finale. E’ un periodo in cui non siamo fortunati ma domenica contro il Solarino dovremo cercare di cambiare questo trend negativo. Dobbiamo necessariamente conquistare i tre punti».

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *