Tre bus per il trasporto dei turisti nei Comuni della Coalizione Pist 12 e Pantalica, li ha ritirati oggi il sindaco di Canicattini

Amenta con il rappresentante della Sivibus e il geom. Cannata

CANICATTINI – Il sindaco del Comune di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, nella qualità stazione appaltante e  coordinatore della Coalizione Pist 12 “Thapsos Megara Hyblon Tukles”, a conclusione della gara per la fornitura di 3 pullman da 30 posti ciascuno per la fruizione intercomunale integrata, nell’ambito dell’intervento “La Rete Museale ed i servizi di trasporto”, dell’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, la cui fornitura è stata aggiudicata alla Sivibus SpA di Palermo, con un ribasso del 3,100% (374.421,60 di euro, iva esclusa), questa mattina accompagnato dal rup del Comune canicattinese, geometra Giuseppe Cannata,  e dai tecnici dell’Agenzia di Sviluppo degli Iblei – Gal Val d’Anapo, di cui Amenta è presidente, e che ha fatto da supporto per i bandi, ha provveduto al ritiro della certificazione e dei tre mezzi.

Mezzi, come lo stesso Amenta ha avuto modo ricordare, che serviranno, così come programmato nelle linee di sviluppo che i Comuni del Pist si sono dati  con la realizzazione della Rete Museale Iblea e gli interventi di fruizione e servizi per i visitatori nella Necropoli  di Pantalica, per il collegamento tra Siracusa, dove verranno prelevati i turisti ed i visitatori per essere accompagnati e guidati a conoscere i luoghi della Rete Museale, Pantalica, e i centri storici dei Comuni iblei e della Coalizione,  che oltre a Canicattini Bagni comprende: Augusta, Melilli, Priolo, Floridia, Solarino, Sortino, Ferla, Cassaro, Buccheri, Buscemi, Palazzolo Acreide, Lentini, Carlentini, Francofonte.

I tre bus a metano acquistati

«Con il ritiro della certificazione e dei tre mezzi che abbiamo voluto ad inquinamento zero, a metano ha sottolineato Amentae la fornitura dei trenini nella Valle dell’Anapo per Pantalica, si completa un progetto importante di sviluppo turistico del territorio che tutti insieme ci siamo dati. Adesso, si apre l’altra fase, che è quella di provvedere alla gara per la gestione dei mezzi e quindi del servizio di trasporto dei turisti, e naturalmente l’altro processo importantissimo delle convenzioni con le strutture ricettive di Siracusa, e non solo, per inserire questo servizio nei vari pacchetti turistici, prelevare i turisti che arrivano nel Comune capoluogo in particolare per i grandi eventi come le Rappresentazioni Classiche, e accompagnarli nei nostri centri.

Solo così – ha concluso il sindaco di Canicattini –  assieme ai servizi che siamo riusciti a realizzare, come appunto la Rete Museale nei vari Comuni della Coalizione, e che continueremo a far nascere, potremo avviare quel percorso di sviluppo per cui in questi anni abbiamo intensamente lavorato, e che potrà fare da traino per la nascita di altre attività e servizi per il territorio, soprattutto da parte dei giovani, magari attraverso i finanziamenti PSR per cui si stanno pubblicando i bandi e le varie misure».

 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *