Il Riesame conferma la misura cautelare per Tranchina e Gennaro accusati dell’omicidio di Giuseppe Scarso

SIRACUSA – Confermata dal Tribunale del Riesame l’arresto in carcere dei due giovani siracusani, Andrea Tranchina e Marco Gennaro, accusati dell’omicidio dell’anziano 80enne, Giuseppe Scarso, “Don Pippo”, dato alle fiamme mentre dormiva nella sua abitazione di via Servi di Maria, nel quartiere Grottasanta a Siracusa, la notte del 2 ottobre scorso.

L’anziano, da tempo preso di mira dai ricoverato al Cannizzaro di Catania, come si ricorderà, morirà dopo oltre due mesi di agonia.

Le motivazioni della decisione dei giudici, che ritengono di non porre in libertà i due giovani,  si avranno tra 45 giorni.

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *