Il Palazzolo impegnato domenica nel derby col Real Avola. Cutrufo: “E’ la gara del riscatto per prendere il volo”

Simone Figura

PALAZZOLO – Gialloverdi che in questi istanti stanno svolgendo la rifinitura allo “Scrofani Salustro” e che appaiono concentratissimi in vista del derby di domani con il Real Avola, una gara che la squadra di Pippo Strano deve vincere per recuperare qualche punto nei confronti delle dirette rivali (impegnate in due scontri incrociati dal risultato incerto) e, perchè no, per trovare l’aggancio a quella vetta della classifica inseguita da tempo e attualmente distante una sola lunghezza ma occupata da ben tre squadre.

Per l’occasione il Palazzolo, oltre all’infortunato Brian Quarto, dovrà fare a meno dello squalificato Conselmo anche se in difesa potrà contare sul rientro di Ricca (uno degli “ex” della gara), che a Pedara era rimasto fuori per un attacco influenzale.

Davanti, scontata la squalifica, sarà a disposizione anche Fabio Messina, che si giocherà il posto da titolare con Angel Guirado. A parlare della sfida di domani è il centrocampista Simone Figura, che sembra aver definitivamente superato il periodo difficile di qualche mese fa, quando era dovuto star fuori ripetutamente per una serie di infortuni.

«Al di là del fatto che quello di domani è un derby,sottolinea Figurain generale rimane una gara importantissima per il nostro campionato. Ci siamo preparati nel migliore dei modi e siamo concentratissimi. La voglia di far bene, poi, è tanta perchè sappiamo che vincendo la classifica potrebbe già assumere un volto diverso».

Dal punto di vista personale, poi, Figura sa bene che, da qui a fine stagione, non sarà facile trovare spazio anche se, come ha dimostrato ultimamente, potrà dare il suo contributo in ogni singolo minuto che verrà chiamato in causa.

«La rosa del Palazzolo è stata costruita per vincerespiega – e con gli innesti di dicembre è ancora più competitiva. Tutti, quindi, devono farsi trovare pronti ogni volta che vengono chiamati in causa, anche chi gioca di meno. Una delle nostre armi, del resto, è proprio quella di avere un valido sostituto per ogni ruolo e, partita dopo partita, dobbiamo essere bravi a far valere anche questo».

Parla di gara decisiva e chiede ai suoi una grande prova, pensando alla rocambolesca sconfitta della gara d’andata, il presidente Graziano Cutrufo.

«Questo è il momento di spingere sull’acceleratore e dimostrare la nostra grande forza – ha detto Cutrufoper noi dev’essere la partita del riscatto, quella che può farci prendere il volo».

Valido per l’ottava giornata di ritorno, il match di domani dello “Scrofani Salustro” sarà diretto dal ragusano Simone Carpenzano con la collaborazione degli assistenti di linea della sezione di Messina, Alberto Lo Presti e Giuseppe Minutoli.

Calcio d’inizio alle 15 con ingresso gratuito per tutti e con il pubblico avolese che, per l’occasione, andrà ad occupare la gradinata.

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *