Battuta d’arresto verso la salvezza per l’Eurosport Avola che cede 2-1 al fanalino di coda Solarino

Cirino Torrisi

SOLARINO – Brutta battuta d’arresto per l’Eurosport Avola che al “Pippo Scatà” di Solarino cede le armi per 2-1 ai padroni di casa fanalino di coda del girone F complicando il proprio cammino verso la salvezza diretta.

Solarino: Di Caro, De Simone, Gozzo Pao. (59′ Melluso)., Castrogiovanni, Bottaro, Galizia, Napolitano (94′ Diouf), Monrreale, Gozzo Pier., Mangiafico, Alimi. All.: Davide Melluso.

Eurosport Avola: Caruso Gia., Caruso Sal., Rametta, Costa V. (66′ Tiralongo), Caruso Seb. (62′ Mauceri), Scaglione Nanè, Leone (70′ Spriveri), Di Rosa, Forestieri, Costa A. All.: Cirino Torrisi.

Arbitro: Francesco Lucino della sezione di Caltanissetta.

Reti: 31′ Gozzo Pier., 38′ Di Rosa, 53′ Monrreale.

Nei primi quindici minuti di gara è l’Eurosport ad andare vicino al gol in tre circostanze ma Di Rosa Forestieri e Alessio Costa non riescono a concretizzare. E come spesso accade, alla prima occasione, il Solarino passa grazie a Pierpaolo Gozzo che ribadisce in rete una ribattuta di Giammarco Caruso.

Ma la reazione è immediata e poco dopo Di Rosa in acrobazia riequilibra le sorti del match. Nella ripresa ti aspetti il raddoppio ospite ed invece a passare è ancora il Solarino con Monreale lesto a raccogliere un cross di Alimi e a ribadire in rete. Un gol questo che riaccende una minima speranza di salvezza nel Solarino mentre l’Eurosport dovrà cambiare decisamente rotta a partire da domenica prossima contro il Comiso.

«Nel primo tempo abbiamo avuto tre occasioni per chiudere in vantaggio ma non siamo stati bravi e precisi sotto porta – afferma amareggiato Crino Torrisi, direttore tecnico dell’Eurosport -. Nella ripresa, dopo aver subito il loro raddoppio, ci siamo persi e non siamo riusciti a rimanere calmi e a giocare come sappiamo. Complessivamente non abbiamo fatto una buona gara e bisogna cambiare in fretta registro perché dobbiamo tirarci fuori da questa situazione di classifica».

 

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *