Riprende a sperare l’Eurosport Avola dopo il pareggio di oggi 1-1 contro il Pachino, buono l’esordio per Scaglione

Maurizio Scaglione

PACHINO – Torna a fare punti l’Eurosport, dopo il cambio di allenatore, con la squadra passata da Tommaso Belfiore a Maurizio Scaglione.  Un pari 1-1 conquistato sul difficile campo del Pachino, che dà sicuramente morale in vista delle ultime quattro partite.

Pachino: Infanti, Kabron, Vittorioso (79′ Touraj), Oddo, Vizzini, Di Pasquale, Malandrino, Corallo (55′ Scatà), Olindo, Accarpio, Spataro. All.: Franco Spatola.

Eurosport Avola: Caruso Gia., Barone Gior. (55′ Zuppardo), Tiralongo, Neri, Caruso Seb., Caruso Sal. (46′ Rametta), Nanè, Costa A., Leone, Forestieri, Basile (80′ Barone Giov.). All.: Maurizio Scaglione.

Arbitro: Franzjoseph Grasso della sezione di Acireale.

Reti: 44′ Accarpio, 78′ Tiralongo.

Un risultato che lascia ancora un piccolo spiraglio di salvezza diretta. Buono comunque l’esordio in panchina di Maurizio Scaglione, che inizia così la sua avventura da tecnico nel migliore dei modi.

La partita, per tutti i novanta minuti, è stata condizionata dal forte vento ma nonostante ciò, le squadre hanno giocato a viso aperto sfiorando più volte gol anche clamorosi.

Alla fine il risultato di pareggio è apparso il più giusto anche se, nell’ultimo secondo di gara, Accarpio ha colpito in pieno il palo su una punizione dal limite. Lo stesso attaccante pachinese, aveva trovato il gol del momentaneo vantaggio allo scadere del primo tempo quando, con un gran tiro al volo, è riuscito a beffare Giammarco Caruso.

Nella ripresa l’Eurosport si getta in avanti, rischiando anche le ripartenze avversarie, ma trova al 78′ il meritato pareggio grazie ad un colpo di testa di Tiralongo su assist di Alessio Costa.

Nel finale, il brivido già raccontato, ma l’ennesima sconfitta stavolta sarebbe stata francamente troppo.

«La squadra ha fatto una buona partita – dichiara soddisfatto Maurizio Scaglione a fine gara – anche se abbiamo sofferto nel primo tempo. Facevamo fatica ad uscire anche per il forte vento, ma quelle tre/quattro volte che siamo riusciti a colpire in ripartenza, li abbiamo messi in difficoltà. Nella ripresa, a parti invertite, loro hanno sofferto per il vento ma noi siamo stati più decisi nella ricerca del gol. A mio parere il pareggio è giusto e meritato. Adesso nelle ultime quattro gare che rimangono da qui alla fine, cercheremo di fare più punti possibili e se non riusciremo ad evitare il play out, puntiamo quantomeno a giocarlo in casa». 

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *