Il Comune di Rosolini paga gli stipendi di marzo ai propri dipendenti dopo gli incontri con le rappresentanze sindacali

ROSOLINI – I dipendenti comunali di Rosolini, finalmente, domani, avranno accreditato lo stipendio di Marzo, mentre restano ancora insoluti i mesi di Aprile e Maggio.

A dare la notizia del rispetto degli impegni assunti con le rappresentanze sindacali, sono stati il sindaco Corrado Calvo e l’assessore al Bilancio, Giorgia Giallongo.

Rosolini paga così il difficile stato di crisi finanziaria che si è abbattuto sui 390 Comuni siciliani a causa dei drammatici tagli alle risorse economiche destinate agli Enti Locali (dal 2011 il fondo regionale delle Autonomie Locali da oltre 900 milioni di euro si è ridotto oggi ad appena 300 milioni), da parte della Regione, mentre lo Stato ha addirittura cancellato i trasferimenti che dovrebbero essere reperiti tramite la “fiscalità locale“, in una regione dove l’Istat indica che appena il 50% dei cittadini riesce a pagare tasse e tributi, considerato che il restante ne è impossibilitato, per mancanza di reddito da lavoro, e le famiglie vivono una fase di difficile disagio, se non addirittura di povertà.

Un quadro  più volte denunciato in questi anni da AnciSicilia, che sta continuamente sostenendo confronti serrati con i governi regionali e nazionali, mentre i Comuni sono sempre più costretti a ricorrere a scoperture di Tesoreria per garantire i servizi essenziali e regolarizzare gli stipendi, come nel caso di Rosolini, pagando interessi alle banche.

«Fermo restando la criticità del periodoaffermano Calvo e Giallongotanto è vero che resta in sospeso il pagamento relativo agli emolumenti dei mesi di aprile e maggio, l’Amministrazione comunale si sta prodigando per regolarizzare anche  dette mensilità. Il pagamento relativo al mese di marzo è stato possibile grazie ai contribuenti rosolinesi con il pagamento dei tributi locali nonché alla disponibilità eccezionale da parte dell’Istituto Tesoriere. Si è dato in questo modo un piccolo ristoro alle famiglie  dei nostri dipendenti comunali i quali quotidianamente espletano la loro prestazione lavorativa con diligenza».

 

 

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *