SIRACUSA – Il Comune di Siracusa intervenga a sostegno delle diciotto guardie giurate, attualmente in servizio presso il Tribunale di Siracusa, che rischiano seriamente di essere tutte licenziate il prossimo 30 giugno, senza speranza di rientro sul posto di lavoro. E’ quanto chiedono i consiglieri comunali Cetty Vinci e Salvo Sorbello.

Si tratta di lavoratori che da quasi due anni prestano servizio presso una società della provincia, con costi  a carico del Ministero  della Difesa, ed alcune unità lavorano presso il Tribunale addirittura dal 2003, alle dipendenze delle varie aziende che si sono succedute,  spesso con contenziosi economici.

«Chiediamo che il Comune sia solidale con questi lavoratoriaffermano Vinci e Sorbelloche svolgono con professionalità compiti delicati,  consentendo alle forze dell’ordine di essere adibite  nei servizi di sicurezza della nostra città. Siamo vicini alla protesta di questi lavoratori   che stanno avviando civili azioni di protesta a tutela dei loro diritti».

 

Please follow and like us:
0