CANICATTINI – Sono state impegnate per ore, dalle 20:45 di ieri sera sino a quasi le 3:00 di questa mattina, due squadre dei Vigili  del Fuoco e altrettante di volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile guidati dal loro responsabile, il comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Casella, per avere la meglio su due vasti incendi sviluppatasi nelle campagne a ridosso del centro abitato di Canicattini Bagni, su due fronti, in Contrada Scocciacoppoli e in Contrada Bosco di Sopra.

Le fiamme, che si sospetta possano essere state innescate dai soliti irresponsabili di turno, hanno messo a rischio le numerose abitazioni e villette che persistono nelle due contrade, oltre a lambire il centro abitato e a distruggere vaste aree di macchia mediterranea.

Gli incendi, alimentati dal vento caldo e dall’alta temperatura che ha caratterizzato la giornata e la serata di ieri, anche in altre località sull’altopiano ibleo,  hanno impegnato maggiormente i soccorritori soprattutto nelle zone più impervie e a ridosso del vallone che delimita il centro abitato.

La stagione estiva ha avuto il suo prologo con le alte temperature che si stanno registrando da alcuni giorni, dopo una stagione di abbandonanti piogge che non hanno dato la possibilità ai proprietari dei fondi agricoli di provvedere alla giusta pulizia dei propri terreni, che nella maggior parte dei casi risultano così infestati da sterpaglie  che mettono in serio rischio l’intero territorio.

La sindaca Marilena Miceli, che tra le altre detiene la rubrica della Protezione Civile, ha voluto complimentarsi con il locale Gruppo comunale di volontari per l’impegno e l’attenzione ancora una volta dimostrato nei confronti della sicurezza della città e dei cittadini.

«Un impegno che non è mai venuto meno in questi anniha detto  la sindaca -, sia nei confronti di Canicattini Bagni, soprattutto nel periodo estivo con gli incendi che minacciano l’incolumità pubblica e il territorio, sia nei confronti delle altre popolazioni dove il nostro Gruppo è stato sempre presente nei difficili momenti di eventi tristi. Tutta la nostra gratitudine ai volontari e al comandante Casella. Nello stesso tempo voglio raccomandare a tutti i cittadini la massima attenzione  e di attenersi alle leggi e alle ordinanze in vigore per quanto riguarda l’accensione di fuochi nelle campagne e nel pulire i propri fondi, così come le aree di proprietà nel centro abitato. A volte una disattenzione o dimenticanza può essere di pregiudizio agli altri».

E dal responsabile della Protezione Civile comunale, Giuseppe Casella, arriva l’invito a tutti i cittadini a non esitare a chiamare il 115 dei Vigili del Fuoco o il 1515 del Corpo Forestale in caso di avvistamento di incendi. Saranno infatti loro, qualora impegnati, ad attivare e a chiedere l’intervento dei Gruppi organizzati di Volontariato nei vari Comuni della provincia.

 

Please follow and like us:
0