La sede dell’ex Provincia a Siracusa

SIRACUSA – Il commissario straordinario del Libero Consorzio di Siracusa (ex provincia regionale), Giovanni Arnone, fa sapere che, grazie all’intervento del prefetto Giuseppe Castaldo, sono stati sbloccati i circa due milioni di euro rimasti  “bloccati” presso la tesoreria regionale.

Somme importanti, ma certamente non sufficienti, a saldare le troppe mensilità arretrate dei dipendenti dell’ex Provincia, da tempo ormai in agitazione, a causa dei continui tagli alle risorse destinate all’Ente dopo la fallita “rivoluzione” dell’ex governatore Crocetta.

Una situazione paradossale, con un Ente sovracomunale privo di risorse finanziarie che dovrebbe occuparsi della manutenzione viaria, di quella riguardante l’edilizia scolastica degli istituti superiori e del trasporto e assistenza disabili.

Certamente, il riordino e il ripristino delle funzionalità del Libero Consorzio, dovranno necessariamente occupare una priorità nell’agenda del nuovo governatore Nello Musumeci e del suo governo.

Please follow and like us:
0