PACHINO – I Carabinieri della Compagnia di Noto, in collaborazione con il Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.) di Siracusa, hanno effettuato nello scorso fine settimana servizi finalizzati a bloccare il fenomeno del caporalato e del lavoro nero.

I controlli hanno riguardato diversi aziende agricole tra Noto, Pachino e Portopalo di Capo Passero, dove i Carabinieri hanno riscontrato la presenza di 2 lavoratori in nero, di cui uno extracomunitario e destinatario di un provvedimento di espulsione.

Contestualmente sono state elevate ammende e sanzioni per complessivi  8.000 euro, che aumenteranno fino a euro 35.000 in caso di condanna.

Oltre alle sanzioni amministrative sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Siracusa, 2 persone per le violazioni del testo unico concernente la disciplina dell’immigrazione e sulla condizione dello straniero.

Please follow and like us:
0