Faraone col sindaco Miceli e la giunta in piazza

CANICATTINI – Visita nel pomeriggio di ieri al Comune di Canicattini Bagni del sottosegretario per la Salute, on. Davide Faraone, nell’ambito degli incontri con gli Enti che recentemente hanno avuto finanziate opere pubbliche dal CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica).

Il Comune di Canicattini Bagni, a fine anno, ha infatti avuto approvato il progetto di riqualificazione del centro storico con il completamento di via XX Settembre, lato nord e sud della già riqualificata Piazza XX Settembre, con un finanziamento di 1.400.000 euro. Il progetto era stato presentato in uno dei bandi del Governo nazionale dalla scorsa Amministrazione comunale guidata dall’allora sindaco Paolo Amenta, nell’ambito del programma di riqualificazioni avviate non solo nel centro storico ma in molte aree della città.

A ricevere il sottosegretario Davide Faraone c’erano il sindaco Marilena Miceli e la Giunta comunale al completo, insieme al dirigente dell’ufficio tecnico, il geometra capo Giuseppe Carpinteri.

L’incontro col sindaco e la giunta

L’esponente del Governo nazionale ha mostrato grande interesse al programma di opere pubbliche che il Comune ha avuto finanziate e che, in continuità con la precedente Amministrazione, la Giunta Miceli si troverà a gestire: dalla riqualificazione di via Grimaldi e San Nicola al nuovo stadio comunale, al recupero delle facciate del Palazzo Comunale alla bonifica dell’ex discarica Messina, così come ai nuovi programmi intrapresi che comprendono l’edilizia scolastica, con l’adeguamento antisismico (nelle scorse settimane il Comune ha avuto finanziato dal MIUR le indagini diagnostiche negli edifici della Scuola media “G. Verga” e del plesso Mazzini della Scuola elementare di via Umberto), il decentramento, in particolare nelle aree periferiche, di nuovi impianti sportivi, e la continuità con gli interventi riguardanti il rischio idrogeologico.

«Abbiamo rappresentato al Sottosegretario Faraone, che ringrazio per l’attenzione mostrata nei confronti della nostra cittàha detto il sindaco Marilena Micelil’attività amministrativa che in continuità con il progetto dell’Amministrazione Amenta, che mi ha preceduto, ci vede impegnati. Un progetto ampio che non riguarda solo opere pubbliche, quindi riqualificazione e manutenzioni, per le quali grazie al lavoro svolto in precedenza abbiamo ottenuto importanti finanziamenti, ma anche l’impegno ad erogare e migliorare i servizi ai cittadini, assieme agli interventi rilevanti intrapresi nella lotta alla povertà e a sostegno delle fasce più deboli della nostra comunità. Il tutto combattendo una battaglia quotidiana con le difficoltà finanziarie che, purtroppo, oggi, attanagliano i Comuni».

Il sottosegretario Faraone ha avuto parole di apprezzamento per l’azione amministrativa avviata dal sindaco Marilena Miceli, non solo per quanto riguarda le infrastrutture ma anche gli interventi nelle politiche sociali (disabili, anziani, infanzia, famiglie bisognose, ampliamento asilo nido), nella stabilizzazione dei precari e nel garantire e migliorare i servizi ai cittadini.

Ecco che cosa ha scritto sulla sua pagina Facebook a conclusione della visita canicattinese.

«La sindaca Marilena Miceli esulta per il risultato raggiunto ma con la sua squadra già sta lavorando ad obiettivi più ambiziosi. È tosta, davvero in gamba. Con il finanziamento Cipe di un milione e 400 mila euro innanzitutto completerà il rifacimento della piazza di Canicattini Bagni e quindi del centro storico. Prossimo obiettivo un impianto sportivo e sono già operativi. Intanto sta procedendo alla stabilizzazione dei precari del Comune così come prevede la riforma Madia. Siamo contenti quando incontriamo e ascoltiamo amministratori competenti e pieni di entusiasmo. Ci danno la carica per continuare con più slancio il nostro #casaxcasa».

L’on. Faraone al Museo tempo

Dopo l’incontro al Comune l’esponente del Governo Gentiloni ha voluto visitare la già riqualificata piazza XX Settembre, che sarà interessata dall’intervento CIPE, e il Museo dei Sensi, del Tessuto, dell’Emigrazione e della Medicina Popolare, mostrando interesse ed ammirazione dalle illustrazioni fatte dal vice presidente dell’Associazione Tempo, il professore Tanino Golino, al quale il Comune l’ha affidato, per il lavoro di recupero e promozione della memoria storica e delle tradizioni della città e del territorio Ibleo.

 

 

Please follow and like us:
0