Giuseppe Iurato

Canicattini – È il canicattinese Giuseppe Iurato il pilota, nonché uno dei giovani ingegneri e studenti del Sapienza Gladiators Racing Team, dell’Università La Sapienza di Roma, seguiti dal prof. Antonio Calcaterra, docente di Ingegneria meccanica, che ha costruito la moto, “Biga”, che dal 4 al 7 ottobre scorsi, ha preso parte alla 5° edizione del MotorStudent International, la competizione internazionale rivolta agli studenti universitari chiamati a realizzare una moto da corsa che quest’anno è stata messa alla prova sul  circuito MotorLand Aragon di Alcañiz, in Spagna, sfidando quelle di ben 74 squadre provenienti da 3 continenti.

La squadra del ventisettenne ingegnere aerospaziale Giuseppe Iurato (in procinto di concludere la magistrale), si è aggiudicata, con la sua guida, il primo posto per Best Rookie Team e la nona posizione in gara partendo dalla ventottesima sulla griglia.

Un primo posto ed una nona posizione importante per il Sapienza Gladiators Racing Team, che premia e ripaga questi giovani professionisti (ingegneri, architetti ecc.) di due anni di duro lavoro nella progettazione e messa a punto di una moto da competizione nel rispetto degli standard FIM Moto3.

L’organizzazione del MotorStudent International, come da regolamento, fornisce una dotazione comune per tutti: motore a benzina KTM, motore elettrico Motenergy, pneumatici Dunlop, isolanti Bender, pastiglie SBS e freni J. Juan, il resto viene fuori dalle capacità progettuali, di creazione e di innovazione, dei vari Team delle Università di tutto il mondo che prendono parte alla competizione.

La Biga e il team de La Sapienza

E quest’anno sono state 7 le Università italiane a mettersi alla prova al MotorLand Aragon di Alcañiz, 39 quelle del paese ospitante, la Spagna, 3 del Brasile, 2 Ungheria, 2 Germania,  2 Repubblica Ceca,  2 Grecia, 2 Portogallo, e a seguire Canada, Ecuador, Messico, Croazia, Polonia, Regno Unito, Kosovo e Svizzera.

Un momento di grande interesse, non solo competitivo, ma anche professionale, di scambio e di conoscenze che serve a migliorare il settore delle due ruote.

A complimentarsi con il giovane Ingegnere e pilota Giuseppe Iurato e con il suo Team, sono stati a nome di tutta la comunità canicattinese, il sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, e il presidente del Consiglio comunale, Paolo Amenta.

«Come comunità siamo orgogliosi di giovani professionisti e sportivi come Giuseppe Iurato, un vero talento per le due ruote sin da piccolohanno dichiarato il sindaco Miceli e il presidente Amentae a nome nostro personale, delle istituzioni che rappresentiamo, l’Amministrazione e il Consiglio comunale, nonché di tutta la città, vogliamo complimentarci con lui per i successi ottenuti e il lavoro professionale svolto assieme ai suoi colleghi del Team dell’Università La Sapienza. Auguriamo a Giuseppe e ai suoi colleghi ancora tanti successi e soddisfazioni future nel campo dell’innovazione e dello sport».

 

Please follow and like us:
0