Canicattini Bagni, emergenza Coronavirus, ordinanze del sindaco, obiettivo #restareacasa

Vietati tutti gli spostamenti salvo per motivi di necessità: lavoro, salute, fare la spesa

Tre i provvedimenti assunti giovedì 12 Marzo 2020 dal Sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, attraverso proprie distinte Ordinanze, a seguito con delle ultime misure urgenti decise dal Governo su tutto il territorio nazionale con il Dpcm 11 Marzo 2020, per contenere la diffusione del contagio del COVID-19.

La prima Ordinanza, la n. 06 del 12/03/2020, ha riguardato l’attivazione del C.O.C., il Centro Operativo Comunale, con responsabile il Dirigente dell’Ufficio di Protezione Civile, il Comandante della Polizia Municipale Giuseppe Casella, in modo da ottimizzare il coordinamento tra i vari soggetti operativi coinvolti e la circolarità delle informazioni.

Il numero telefonico per avere informazioni dal C.O.C. dalle ore 8:30 alle ore 19:30 di tutti i giorni è lo 0931945131 della Polizia Municipale, mentre per le emergenze si può chiamare il numero 3343475475.          

Con l’apertura del C.O.C. sono attivate le seguenti funzioni:

Funzione  2 – 9  Sanità e Assistenza Sociale – Assistenza alla Popolazione

Referente  Dott.ssa Greco Adriana

Funzione  3 – 7  Volontariato   –  Strutture Operative Locali 

Referente  Isp. Capo Aiello Salvatore

Funzione  4 – 5  Materiali e Mezzi – Servizi  Essenziali

Referente Geom. Carpinteri Giuseppe

Individuati quali referenti responsabili         

Dott.ssa Marilena Miceli  – Sindaco –  Responsabile Centro Operativo Comunale

Sig. Pietro Savarino – Vice Sindaco – Vice Responsabile Centro Operativo Comunale

DI.MA. Casella Giuseppe  – Coordinatore del C.O.C. per attuare le direttive del Sindaco

Segreteria C.O.C.

Carpino Patrizia

Addetto stampa e Comunicazione

Guzzardo Gaetano

La seconda Ordinanza ha riguardato la chiusura del cimitero comunale da venerdì 13 Marzo 2020 (Ordinanza n.7 del 12/03/2020), per motivi precauzionali derivanti dall’emergenza Coronavirus. L’apertura potrà avvenire solo per il tempo necessario per accogliere eventuali salme con successiva tumulazione. Ogni altra attività all’interno del cimitero comunale è sospesa, comprese le esecuzioni di autorizzazioni già rilasciate dal Comune.

Il responsabile del 3° Settore Tecnico potrà autorizzare solo le tumulazioni di defunti il cui decesso è successivo alla data dell’Ordinanza. Il responsabile del 3° Settore Tecnico porrà in congedo ordinario i dipendenti comunali che potranno essere chiamati in servizio solo per motivi straordinari. Infine, che in caso di funerali, le imprese esecutrici dei servizi funebri sono obbligate a indossare il DPI di sicurezza e i familiari dei defunti dovranno partecipare limitatamente, senza creare gruppo o affollamento.

Con ulteriore Ordinanza, la n. 8 del 12/03/2020, il Sindaco Marilena Miceli ha disposto, in ottemperanza con quanto previsto dalle misure emanate dal Governo, l’individuazione e il mantenimento dei servizi minimi essenziali del Comune, dando disposizione ai Dirigenti di Settore di collocare in ferie i dipendentinon addetti ai servizi essenziali, che non abbiano ancora fruito delle ferie degli anni precedenti o di eventuali ore di lavoro in eccedenza.

Sono servizi minimi essenziali:

  • Servizio dello stato civile, limitatamene al raccoglimento delle dichiarazioni di nascita e alle denunce di morte, alle richieste di autorizzazione dei trasporti funebri, all’autorizzazione a cremazione e sepoltura. Certificazioni di documentata urgenza e necessità
  • Servizio anagrafe, limitatamente al rilascio di carte di identità, di certificazioni e di autenticazione di documentata urgenza e necessità;
  • Servizi del personale;
  • Servizi cimiteriali limitatamente al trasporto, ricevimento ed inumazione delle salme;
  • Servizio attinente alla rete stradale, idrica, fognaria e di depurazione;
  • Raccolta e smaltimento dei rifiuti;
  • Servizio di Polizia municipale e di Protezione civile, con particolare riguardo al Centro Operativo Comunale;
  • Attività assistenziali;
  • Igiene e Sanità;
  • Centralino;
  • Economato;
  • Protocollo, limitatamente all’acquisizione delle Pec;
  • Sportello informazioni, orientamento per l’utenza e acquisizione istanze cartacee da protocollare.

L’accesso agli uffici deve essere considerato eccezionale e limitato a tutte le pratiche che non possono essere rimandate; deve essere preceduto da appuntamento, che si può fissare per telefono o per e-mail (elenco pubblicato sull’apposito banner del sito Internet istituzionale). Sono fatti salvi i casi di comprovata urgenza.

Infine, da venerdì 13 marzo 2020, come da Ordinanza n. 4 del 9/03/2020, sarà effettuato il servizio di sanificazione e disinfestazione di tutti gli edifici pubblici comunali destinati ad uffici, scuole, asilo nido, servizi pubblici e di pubblica utilità.

Come sta già avvenendo in questi giorni il Sindaco Miceli continua a rinnovare la raccomandazione ai cittadini a rispettare rigorosamente le misure dettate dal Governo, in particolare a RESTARE A CASA, e a spostarsi solo per necessità, ovvero, lavoro, motivi di salute e per fare la spesa, sapendo che supermercati e negozi alimentari, così come farmacie e parafarmacie, sono aperti e riforniti, e seguire solo le comunicazioni e le informazioni che arrivano da fonti istituzionali.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *