In quattro a viso scoperto e armati di pistola rapinano una gioielleria a Priolo

Foto d'archivio
Foto d’archivio

Priolo – In quattro armati di pistola e a volto scoperto hanno rapinato intorno alle 19 di ieri sera una gioielleria nel centro di Priolo. Sotto la minaccia della pistola, approfittando che in quel momento non c’erano clienti, i quattro rapinatori hanno iniziato a razziare i preziosi esposti nelle teche del bancone.

I malviventi hanno anche provato a farsi aprire la cassaforte ma a causa della concitazione del momento il titolare ha fatto andare in blocco il sistema di apertura facendo desistere dall’intento i rapinatori che, stante anche il poco tempo a disposizione, si sono allontanati a bordo di un’auto.

Auto che è stata rinvenuta dai Carabinieri, intervenuti non appena scattato l’allarme, e che è risultata rubata a Misterbianco. Dalla prima ricostruzione  fatta dai militari dell’Arma, i quattro rapinatori sarebbero tutti di italiani con una forte inflessione dialettale siciliana.

I militari di Priolo raggiunti dai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Siracusa hanno subito provveduto ad un accurato repertamento delle tracce lasciate dai rapinatori. Gli esiti raccolti e la buona qualità delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza hanno consentito agli inquirenti di costituire una buona base di indizi su cui lavorare per risalire all’identità dei responsabili.

Non è stato ancora quantificato il danno, non coperto da assicurazione, subìto dalla gioielleria, che non aveva mai subito nessuna rapina in passato.

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *