In piazza a Palermo oggi i lavoratori delle ex Province per avere garanzie sul loro futuro

FP a PalermoSiracusa – Circa 6.000 lavoratori siciliani attendono dal Governo regionale certezze circa il loro futuro occupazionale. Sono i dipendenti delle ex Province regionali, oggi Liberi Consorzi, che questa mattina sono scesi in piazza a Palermo, sostenuti dalle sigle sindacali di categoria di Cgil –Cisl – Uil.

Nutrita la rappresentanza della Cisl-Fp Ragusa Siracusa guidata dal segretario generale, Daniele Passanisi, e dalla responsabile per gli Enti Locali, Letizia Ragazzi.

Un sit-in si é tenuto sotto la sede dell’Assessorato alle Autonomie Locali, mentre una delegazione è stata ricevuta dall’assessore Patrizia Valenti.

Il rappresentante dell’esecutivo regionale ha illustrato il disegno di legge presentato dal Governo e che dovrà adesso essere sottoposto all’esame dell’aula.

Rassicurazioni per quanto riguarda i livelli occupazionali: «La nostra proposta – ha detto l’assessore Valenti – intende tutelare i lavoratori, riprendendo quanto disposto dalla legge nazionale Delrio».

La Cisl, comunque, si impegna a vigilare affinché alle dichiarazioni di intenti seguano atti concreti. Resta alta, pertanto, la guardia, così come resta confermato lo stato di agitazione dei lavoratori.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *