La Cisl chiede chiarezza all’Asp di Siracusa sul percorso di stabilizzazione dei precari

Daniele Passanisi
Daniele Passanisi

SIRACUSA – La Cisl-Fp Ragusa Siracusa, chiede trasparenza sul percorso dei precari dell’Asp Siracusa, registrando un ritardo dello scorrimento della graduatoria rispetto al piano concordato in sede sindacale, ritenendo, pertanto, un confronto serrato con i vertici dell’Azienda sanitaria provinciale in merito anche al rinnovo dei contratti quinquennali prossimi alla scadenza.

Pur ricevendo ampie e personali rassicurazioni da parte del direttore generale, Salvatore  Brugaletta, secondo la Cisl, continuano a farsi più insistenti le voci di corridoio che fanno ricadere le colpe di questo stallo sull’Assessorato regionale della Salute, che sembra voglia attendere delle autorizzazioni ministeriali per proseguire l’iter di proroga dei contratti e di stabilizzazione.

«Notizia, – ha commentato il segretario generale della Fp Cisl Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi – la cui dubbia attendibilità, per la Cisl-Fp appare ovvia, sia alla luce delle disposizioni normative vigenti e sia per l’inesistenza di formali comunicazioni dell’Assessorato.  Riteniamo doveroso da parte dell’Asp di Siracusa assicurare il raggiungimento del  traguardo di una stabilità lavorativa a tutti i “contrattisti.  Siamo fiduciosi – ha aggiunto Passanisi – nella capacità del direttore generale di far valere il suo ruolo per ultimare tali procedure rimanendo autonomo rispetto ad eventuali immotivati input di politica regionale che possano ritardare o, addirittura,  compromettere la determinazione di un percorso  ultra ventennale, costruito passo dopo passo, su cui rimarremo sempre  vigili e pronti a contrastare fortemente il verificarsi di scongiurabili impedimenti, in atto inesistenti, stando al fianco della categoria e delle relative famiglie».

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *