Approvati 3 nuovi progetti di Servizio Civile Nazionale al Comune di Canicattini, le domande entro il 26 giugno

CANICATTINI – Il sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, tramite manifesti e il sito internet dell’Ente, ha reso noto che sono stati approvati, dall’Ufficio Nazionale del Servizio Civile, tre progetti denominati “Il cerchio magico 2017” che prevede l’impiego di 4 giovani in servizio di assistenza ai minori; “Nonni in prima linea 2017” con l’impiego di 6 giovani per assistere gli anziani, in particolare quelli soli e non autosufficienti; e “Tutti pazzi per l’ambiente 2017” che prevede l’impiego di 5 giovani a supporto dei servizi di igiene ambientale e raccolta differenziata dei rifiuti.

Ai progetti possono partecipare tutti i giovani che abbiano compiuto il 18° anno e non abbiano  superato il 28° anno di età.

I progetti avranno la durata di mesi 12 e i volontari saranno impiegati per circa 30 ore settimanali con un totale di 1400 ore nell’anno.

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, deve essere indirizzata a: Comune di Canicattini Bagni, via XX Settembre n° 42 – 96010 Canicattini Bagni o inviata tramite PEC all’indirizzo      comune.canicattinibagni@pec.it e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 14,00 del 26 giugno 2017.

Per informazioni sui progetti approvati, ci si potrà rivolgere alla sig.ra Simona Ferla (Ufficio Anagrafe dell’Ente) o consultare il sito web del Comune www.comunedicanicattinibagni.it dov’è possibile anche scaricare la modulistica.

Per maggiori approfondimenti sul Servizio Civile Nazionale, si può inoltre consultare il sito  www.serviziocivile.gov.it

Il candidato deve presentarsi al colloquio per le selezioni secondo le date previste dal relativo calendario che verrà pubblicato sulla Home Page del sito ufficiale dell’Ente.

La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione. Il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo, verrà  escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.

Sintesi dei progetti che sono stati approvati.

Il cerchio magico 2017n° 4 giovani impegnati

Il progetto ha come obiettivo il sostegno e l’integrazione dei minori, anche in situazione di disagio,  attraverso uno scambio reciproco di modelli di vita e atteggiamenti socio-culturali, e interventi di socializzazione ed educativi diretti ai minori in difficoltà. Un progetto finalizzato  a limitare e contrastare fenomeni di devianza o/e di emarginazione e ad intervenire specie in quelle situazioni in cui carenze di ordine sociale e culturale pregiudicano una sana ed equilibrata crescita del minore. I giovani volontari avranno il compito di aiutare i minori, che frequentano la scuola Primaria e Secondaria, nello svolgimento dei compiti, fungendo anche da tramite tra la famiglia e l’istituzione scolastica, al fine di migliorarne il rendimento.

Inoltre, durante i periodi di sospensione delle attività didattiche, coinvolgeranno i minori mediante lo svolgimento di attività di socializzazione e ludico-ricreative, aiutandoli a gestire il tempo libero.

Il progetto servirà anche a raccogliere dati, con i funzionari dei Servizi Sociali, per una banca dati e la predisposizione di opuscoli informativi da distribuire alle famiglie.

Nonni in prima linean° 6 giovani impegnati

Questo progetto continuerà un percorso già intrapreso a Canicattini Bagni con i giovani del Servizio Civile Nazionale: quello di stare vicini agli anziani, in particolare a quelli soli o non autosufficienti che hanno bisogno di un sostegno.

Per molti soggetti anziani non ci sono, infatti, gravi problemi fisici da risolvere o gravi carenze economiche, ma un vuoto e una solitudine da combattere. Con l’inserimento dei giovani volontari, il Comune intende venire incontro proprio a questa esigenza relazionale. Il progetto, quindi, continuerà a rafforzare quella rete di assistenza che va a coprire tutti i bisogni giornalieri delle persone sole, anziane e disabili, tenendo presente le esigenze degli anziani che spesso si sentono inutili e poco produttivi per la società, dove non riescono a trovare una collocazione precisa che li faccia sentire come abili a produrre ed a rendere qualcosa di vivo e fruibile.

Tutti pazzi per l’ambiente 2017n° 5 giovani impegnati

Infine, l’Ambiente, con il proseguo di una esperienza già messa in atto in questi anni  nel Comune, in particolare con l’avvio e il rilancio della Raccolta Differenziata. I giovani del Servizio Civile Nazionale rafforzeranno le attività di sensibilizzazione ed informazione su questo tema e sulla corretta gestione dei rifiuti.

La raccolta “porta a porta”, d’altra parte, responsabilizza ulteriormente i cittadini nella gestione quotidiana dei rifiuti prodotti, incrementando la consapevolezza delle responsabilità individuali, dell’importanza dei propri stili di vita e delle azioni quotidiane, anche le più semplici, per la riduzione delle problematiche ambientali, in particolare della riduzione della produzione dei rifiuti.

Il Comune, attraverso questo progetto, contribuirà a fornire ai giovani del Servizio Civile Nazionale,  un’opportunità formativa unica nel suo genere, progettata, soprattutto, come momento di educazione alla cittadinanza attiva, come occasione per conoscere la situazione ambientale della città e i suoi complessi apparati.

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *