Maltempo, in ginocchio la viabilità in provincia di Siracusa, molte strade allagate e danneggiate, isolate alcune località

Intervento sulla provinciale Staffena – Pachino

SIRACUSA – Pioggia e vento, com’era nelle previsioni e nell’allerta meteo diramata dal dipartimento regionale della Protezione Civile, hanno flagellato ieri e questa notte la provincia di Siracusa, causando danni alla viabilità, alle produzioni agricole e scoperchiando tetti un po’ in tutte le località. Per fortuna non si sono registrati danni a persone.

Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco, delle squadre di Protezione Civile e delle forze dell’ordine per liberare le strade dagli allagamenti, dalla caduti di massi e dagli arbusti trascinati dall’acqua.

I Carabinieri del Comando provinciale, così come la Polizia Stradale ed i Vigili del Fuoco, in particolare nel corso della notte, sono stati impegnati a soccorrere molti automobilisti rimaste in panne.

A Sortino, nella notte, i militari dell’Arma della locale stazione intervenivano sulla provinciale 28 Sortino – Solarino, all’altezza Fusco, dove si era verificato uno smottamento con pietre cadute sulla sede stradale. Sul posto anche i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile, che consentivano il ripristino del manto stradale. Nessun danno a cose o persone.

A Floridia, alle 3.30 circa, i militari della locale Tenenza dei Carabinieri sono stati impegnati in via Labriola, per il cedimento di parte di un muro comunale della lunghezza di circa 50 metri, la maggior parte del quale riverso sul manto stradale, danneggiando altresì un palo della luce. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Siracusa per la messa in sicurezza della zona. Anche in questo caso, fortunatamente, nessun danno  a persone.

Zona Pachino

Sulla strada provinciale 19 Noto – Pachino, all’altezza di Contrada Gioi-Bucachemi completamente allagata, sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione per la viabilità e i Vigili del Fuoco per soccorrere utenti rimasti bloccati.

Nella prima mattinata, invece, i militari della Radiomobile di Noto sono intervenuti sulla provinciale  Staffena – Pachino per lo smottamento della sede stradale.

Sulla provinciale 12, dallo svincolo di Canicattini Bagni per  l’ippodromo del Mediterraneo, i Vigili del Fuoco hanno provveduto a  chiudere il tratto di strada per allagamento del manto stradale.

A Lentini, sulla statale 194 “ragusana”, all’altezza dello svincolo autostradale, a casa della strada completamente allagata sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione per garantire la viabilità, insieme alla Polizia Stradale che ha chiuso lo svincolo con l’autostrada A18.

Ingresso di Augusta

Sempre sulla S.S. 194, all’altezza del Bivio Iazzotto, la strada è stata chiusa per lo straripamento del fiume San Leonardo; sul posto pattuglie dei Carabinieri e della Polizia di Lentini, hanno garantito il transito dei mezzi.

Infine ad Augusta, dove il sindaco ha deciso la chiusura delle scuole per oggi, nonostante l’allerta di livello “giallo“, sia Brucoli così come il villaggio Gisira sono rimasti isolati a causa dello straripamento del fiume Porcaria.

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *